SCARICA-ATTO-COSTITUTIVO-Amira-Education
Documento Adobe Acrobat [22.0 KB]
Download

COSTITUZIONE DI SOCIETA' COOPERATIVA

REPUBBLICA ITALIANA

L'anno 2010 (duemiladieci), il giorno 29 (ventinove) del mese di gennaio;

in Palmanova, nel mio ufficio sito al civico numero tredici, scala sette, di Via Bandiera Moro;

avanti a me Notaio Tania Andrioli, residente a Palmanova ed iscritto nel Collegio Notarile di Udine;

sono presenti:

1) SPERI RAFFAELLO, nato a Castelnuovo del Garda (VR) il 3 giugno 1944, il quale mi dichiara

di essere residente a Peschiera del Garda (VR) in Lungolago Garibaldi n.c. 10, che il proprio codice

fiscale è SPR RFL 44H03 C225F;

2) HASSAN CARLO, nato a Bengasi (Libia) il 14 luglio 1939, il quale mi dichiara di essere residente

a Palermo (PA) in Viale Regione Siciliana n.c. 2916, che il proprio codice fiscale è HSS CRL

39L14 Z326R;

3) RUBINI GIACOMO, nato a Ruvo di Puglia (BA) il 14 ottobre 1958, il quale mi dichiara di essere

residente a Grado (GO) in Via L. Ariosto n.c. 16/B, che il proprio codice fiscale è RBN GCM

58R14 H645A;

4) BUONORA DIODATO, nato a Capaccio (SA) il 28 novembre 1956, il quale mi dichiara di essere

residente a Capaccio (SA) in Via della Passata n.c. 9, che il proprio codice fiscale è BNR DDT

56S28 B644B;

5) GALLORI ALESSIO, nato a Reggello (FI) il 21 aprile 1946, il quale mi dichiara di essere residente

a Firenze (FI) in Via Vicenzo Gioberti n.c. 53, che il proprio codice fiscale è GLL LSS

46D21 H222K;

6) PAPPAGALLO GIOVANNANGELO, nato a Molfetta (BA) il 30 luglio 1960, il quale mi dichiara

di essere residente a Molfetta (BA) in Via Poggioreale n.c. 40, che il proprio codice fiscale è

PPP GNN 60L30 F284G;

7) REGINELLA ANTONINO, nato a Palermo (PA) il giorno 8 ottobre 1945, il quale mi dichiara di

essere residente a Palermo (PA) in Via Niccolò Candela n.c. 18, che il proprio codice fiscale è RGN

NNN 45R08 G273Q;

8) PETRUCCI MARIO, nato a Berlino (EE) il 17 luglio 1943, il quale mi dichiara di essere residente

a San Giuliano Milanese (MI) in Via Costituzione n.c. 2, che il proprio codice fiscale è PTR

MRA 43L17 Z112L;

9) LO VERDE CESARE, nato a Bologna (BO) il 15 marzo 1949, il quale mi dichiara di essere residente

a Vergato (BO) in Piazza XXV Aprile n.c. 22/a, che il proprio codice fiscale è LVR CSR

49C15 A944F;

10) MONTE MARCELLINO, nato a Palmanova (UD) il 10 giugno 1946, il quale mi dichiara di essere

residente a Gonars (UD) in Via Corte n.c. 21, che il proprio codice fiscale è MNT MCL 46H10

G284F,

11) SALVADORI ALBERTO, nato a Firenze (FI) il 21 marzo 1939, il quale mi dichiara di essere

residente a Quarrata (PT) in Via di Buriano n.c. 103, che il proprio codice fiscale è SLV LRT

39C21 D612O.

Io notaio sono certo dell'identità personale dei comparenti, cittadini italiani, i quali convengono e

stipulano quanto segue.

1) Tra i signori SPERI RAFFAELLO, HASSAN CARLO, RUBINI GIACOMO, BUONORA

DIODATO, GALLORI ALESSIO, PAPPAGALLO GIOVANNANGELO, REGINELLA

ANTONINO, PETRUCCI MARIO, LO VERDE CESARE, MONTE MARCELLINO e

SALVADORI ALBERTO viene costituita una società cooperativa a responsabilità limitata denominata

"AMIRA EDUCATION SOCIETA' COOPERATIVA A R.L..

2) La società ha sede a Milano (MI), all'indirizzo risultante dall'iscrizione presso il Registro delle

Imprese competenteVia G. B. Sammartini n.c. 35.

3) La società avrà durata sino al 31 (trentuno) dicembre 2050 (duemilacinquanta).

4) La società ha gli scopi e l'oggetto di cui ai seguenti articoli 3 e 4 dello statuto sociale come infra

allegato e precisamente:

"Art. 3 (Scopo mutualistico)

La cooperativa nell’intento di assicurare ai soci, tramite la gestione in forma associata dell’impresa,

le migliori condizioni economiche, sociali e professionali nell’ambito delle leggi, dello statuto sociale

e dell’eventuale regolamento interno, ha per scopo mutualistico l’assistenza, la formazione e la

fornitura di beni e servizi, in tutte le forme possibili, agli iscritti all’Associazione A.M.I.R.A. (Associazione

Maitres Italiani Ristoranti e Alberghi) ed altre associazioni ed organismi ad essa collegate.

Nella costituzione e nell’esecuzione dei rapporti mutualistici, gli amministratori devono rispettare il

principio di parità di trattamento nei confronti dei soci. In funzione della quantità e della qualità dei

rapporti mutualistici, la parità di trattamento deve essere rispettata anche nella ripartizione dei ristorni.

Possono essere redatti regolamenti che determinino i criteri e le regole inerenti allo svolgimento

dell’attività mutualistica tra cooperativa e soci.Tali regolamenti, predisposti dagli amministratori,

devono essere approvati dall’assemblea con le maggioranze previste per le modifiche statutarie.

La Cooperativa può operare anche con terzi non soci.

Art. 4 (Oggetto sociale)

Considerata l’attività mutualistica della Società, così come definita all’articolo precedente, nonché i

requisiti e gli interessi dei soci come più oltre determinati, la Cooperativa ha come oggetto:

a) corsi di formazione in ambito della ristorazione, dell’alberghiero e dell’agroalimentare in genere;

b) commercio in qualunque forma di prodotti alimentari e non alimentari di qualsiasi genere;

gadget; oggettistica e quant’altro;

c) gestione spazi pubblicitari su periodici e riviste in genere;

d) l’editoria di riviste e periodici.

La Cooperativa potrà compiere tutti gli atti e negozi giuridici necessari o utili alla realizzazione degli

scopi sociali, ivi compresa la costituzione di fondi per lo sviluppo tecnologico o per la ristrutturazione

o per il potenziamento aziendale ai sensi della legge 31 gennaio 1992, n. 59 ed eventuali

norme modificative ed integrative; potrà, inoltre, assumere partecipazioni in altre imprese a scopo

di stabile investimento e non di collocamento sul mercato.

La Cooperativa può ricevere prestiti da soci, finalizzati al raggiungimento dell’oggetto sociale, secondo

i criteri ed i limiti fissati dalla legge e dai regolamenti. Le modalità di svolgimento di tale attività

sono definite con apposito Regolamento approvato dall'Assemblea sociale.”.

5) Il capitale sociale è variabile ed è formato da un numero illimitato di quote del valore nominale

di euro 100,00 (cento virgola zero zero) cadauna.

Il capitale iniziale è fissato in euro 1.100,00 (millecento virgola zero zero) ed è diviso in n. 11 (undici)

quote di nominali euro 100,00 (cento virgola zero zero) cadauna.

Tale capitale viene assunto e sottoscritto dai soci nelle seguenti rispettive misure:

SPERI RAFFAELLO: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero) per un capitale di

euro 100,00 (cento virgola zero zero);

HASSAN CARLO: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero) per un capitale di euro

100,00 (cento virgola zero zero);

RUBINI GIACOMO: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero) per un capitale di

euro 100,00 (cento virgola zero zero);

BUONORA DIODATO: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero) per un capitale di

euro 100,00 (cento virgola zero zero);

GALLORI ALESSIO: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero) per un capitale di

euro 100,00 (cento virgola zero zero);

PAPPAGALLO GIOVANNANGELO: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero)

per un capitale di euro 100,00 (cento virgola zero zero);

REGINELLA ANTONINO: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero) per un capitale

di euro 100,00 (cento virgola zero zero);

PETRUCCI MARIO: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero) per un capitale di

euro 100,00 (cento virgola zero zero);

LO VERDE CESARE: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero) per un capitale di

euro 100,00 (cento virgola zero zero);

MONTE MARCELLINO: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero) per un capitale

di euro 100,00 (cento virgola zero zero);

SALVADORI ALBERTO: n. 1 (una) quota da euro 100,00 (cento virgola zero zero) per un capitale

di euro 100,00 (cento virgola zero zero).

6) I comparenti dichiarano di versare seduta stante gli importi delle quote come sopra sottoscritte

nella cassa sociale.

7) L'esercizio sociale va dal 1° gennaio al 31 dicembre di ogni anno; il primo esercizio sociale si

chiuderà al 31 dicembre 2010.

8) L'amministrazione della società è affidata ad un Consiglio di Amministrazione, composto da n.

10 membri, che durerà in carica per i primi quattro esercizi sociali e fino all'assemblea ordinaria

per l'approvazione del bilancio relativo all’ultimo esercizio della carica.

A comporre il Consiglio di Amministrazione vengono nominati i signori:

Presidente: SPERI RAFFAELLO, sopra generalizzato;

Vice Presidente: HASSAN CARLO, sopra generalizzato;

Vice Presidente: SALVADORI ALBERTO, sopra generalizzato;

Consigliere: RUBINI GIACOMO, sopra generalizzato;

Consigliere: BUONORA DIODATO, sopra generalizzato;

Consigliere: GALLORI ALESSIO, sopra generalizzato;

Consigliere: PAPPAGALLO GIOVANNANGELO, sopra generalizzato;

Consigliere: PETRUCCI MARIO, sopra generalizzato;

Consigliere: LO VERDE CESARE, sopra generalizzato;

Consigliere: MONTE MARCELLINO, sopra generalizzato.

I signori SPERI RAFFAELLO, HASSAN CARLO, RUBINI GIACOMO, BUONORA DIODATO,

GALLORI ALESSIO, PAPPAGALLO GIOVANNANGELO, PETRUCCI MARIO, LO VERDE

CESARE, MONTE MARCELLINO e SALVADORI ALBERTO dichiarano di accettare la rispettiva

carica.

Gli amministratori così nominati chiedono, ai sensi dell'articolo 2383, quarto comma, del Codice

Civile, l'iscrizione della propria nomina nel Registro delle Imprese competente e dichiarano, ciascuno

per quanto di propria competenza, che a proprio carico non sussiste alcuna delle cause di ineleggibilità

o di decadenza previste dall'articolo 2382 del Codice Civile o da altre norme di legge;

delegano, inoltre, il notaio rogante ad espletare il relativo adempimento e a comunicare al Registro

delle Imprese competente che l'indirizzo relativo alla sede è il seguente: Via G.B. Sammartini n.c.

35 - 20125 – Milano MI).

9) I comparenti dichiarano altresì di autorizzare lo stesso signor SPERI RAFFAELLO, quale Presidente

del Consiglio di Amministrazione, a compiere tutte le pratiche per la legale costituzione della

società nominandolo ad ogni effetto a proprio procuratore affinchè apporti al presente atto costitutivo

ed all'allegato statuto tutte le eventuali modifiche, aggiunte o soppressioni che venissero richieste

dalle competenti Autorità o dall'organo regionale di controllo competente ovvero che si rendessero

comunque necessarie a insindacabile giudizio del procuratore per ottenere l'iscrizione del presente

atto nel Registro delle Imprese competente e l'iscrizione della società nel Registro Regionale

delle Società Cooperative competente.

10) I comparenti dichiarano che la società si intende costituita sotto l'osservanza e l'adempimento di

tutte le norme che formano oggetto del presente atto e dello statuto sociale che, previa lettura da me

notaio datane ai comparenti, viene dagli stessi approvato e con me notaio sottoscritto, indi allegato

al presente atto sotto la lettera "A" perché ne formi parte integrante.

11) Le spese del presente atto, inerenti e conseguenti sono a carico dei soci, in parti uguali tra loro.

In proposito i comparenti richiedono espressamente al notaio rogante di provvedere al versamento

per l'anno corrente della tassa annuale di iscrizione nel Registro delle Imprese competente.

I soci delegano il notaio rogante a inviare per via telematica al Registro delle Imprese di Milano il

presente atto.

Le parti precisano che le spese della presente costituzione ammontano approssimativamente a euro

1.100,00 (millecento virgola zero zero).

Il presente atto pubblico, scritto elettronicamente da persona di mia fiducia, è stato da me notaio letto

ai comparenti i quali con me notaio lo sottoscrivono alle ore diciotto.